Gestione intelligente dell’illuminazione di un capannone industriale

I requisiti

In un grande capannone industriale all’interno del quale sono presenti diverse isole di lavorazione con altrettanti operatori il cliente aveva la necessità di garantire in ogni isola un corretto valore di intensità luminosa per permettere all’operatore di lavorare in condizioni ottimali.

Nello stabile è presente un impianto di illuminazione costituito da circa 150 corpi illuminanti a LED dimensionato per garantire il livello di illuminazione desiderato nelle condizioni ambientali peggiori (es. in presenza di materiali che assorbono luce o in condizioni di scarsa illuminazione naturale dell’ambiente).

L’esigenza del cliente era quella di minimizzare l’utilizzo di energia elettrica.

Soluzione proposta

Si è proposta una soluzione integrativa all’impianto luci costituita da:

  • sensori di presenza e luminosità installati in punti strategici dell’ambiente
  • attuatori per il dimmeraggio delle luci LED
  • logiche di automazione in cloud collegate anche a servizi meteo

Tutti i sensori e gli attuatori utilizzano un canale wireless di comunicazione per consentire una loro rapida e non invasiva installazione.

L’unica modifica all’impianto di illuminazione esistente è stata la sostituzione degli alimentatori delle luci LED inserendone di analoghi che consentissero la regolazione del livello di luminosità attraverso un segnale di controllo 1-10V.

L’idea progettuale alla base della proposta è stata quella di creare un punto unico di “decisione” che sulla base delle informazioni provenienti in tempo reale dai sensori di campo regolasse l’intensità luminosa delle lampade garantendo sempre un livello minimo di illuminazione.

Il punto di “Decisione” è stato realizzato nel Cloud di MicroBees dove sono state impostate logiche automatiche capaci di regolare il livello di luminosità delle lampade LED in relazione ai seguenti valori:

  • livello di luminosità misurato in prossimità dell’area di manovra dell’operatore (e quindi non in prossimità delle lampade). Tale livello reale misurato attraverso sensori wireless restituisce il valore di illuminazione tenendo conto anche del livello di luce naturale ambiente;
  • presenza dell’operatore

Secondo tale modalità il livello di luminosità delle lampade viene sensibilmente ed automaticamente diminuito nei casi di:

  • presenza di luce naturale
  • assenza dell’operatore (es. pause di lavoro).

Benefici per il cliente

Si è stimato che tale modalità di gestione può determinare un risparmio della spesa per l’energia elettrica destinata all’impianto di illuminazione fino dal 30 al 60%.